Seguici

Dispositivo uomo a terra in celle frigorifere

Sicurezza Celle Frigorifere

Un problema che hanno molte aziende che utilizzano celle frigorifere, per lo stoccaggio di prodotti di qualsiasi natura e quindi anche per la loro movimentazione, è quello della sicurezza dei propri lavoratori, in quanto molti di questi addetti alle celle frigorifere sono in una condizione di isolamento, senza nessun collega vicino, e quindi sono da considerarsi lavoratori isolati.

Se a questa condizione di lavoro isolato, aggiungiamo i rischi dell'ambiente di lavoro in cui si opera, normalmente con temperature dai -20 °C. ai -25 ° C e ridotta percentuale di ossigeno, ci si rende conto che il datore di lavoro deve prestare una maggiore attenzione alla sicurezza di detti lavoratori isolati, assumendo un maggior rilievo, in quanto il lavoratore essendo esposto a rischi notevoli dentro a tale ambiente confinato, un l'infortunio o la perdita di coscienza dentro a tali ambienti, ed un ritardo nei soccorsi, a volte possono avere delle conseguenze fatali. Tale pericolo si presenta non solo per i lavoratori isolati interni all'azienda, ma anche a tutti quei manutentori che vengono impiegati durante il ciclo di assistenza alle celle frigorifere.

Un altro dei principali problemi della cella frigorifera, oltre alla temperatura e la ridotta percentuale di ossigeno, è quello della mancanza di copertura Gsm dentro a tali ambienti, dovuta alla coibentazione ed alle strutture metalliche presenti. Per ovviare a tale problematica, e garantire quindi la segnalazione degli allarmi uomo a terra, si possono installare dei ripetitori di segnale gsm all'interno delle celle frigorifere, in modo da garantire una buona copertura gsm.

Uno dei primi passi per migliorare e ridurre il rischio di incidenti fatali nelle celle frigorifere dei lavoratori isolati e quello che dette persone portino con sé un dispositivo uomo a terra in grado di far partire una sirena sul posto e/o avvisare tramite chiamate telefoniche, o invio di sms, il personale di soccorso in caso di malore o di una situazione di emergenza. Il dispositivo di emergenza in dotazione ai lavoratori isolati che operano nelle celle frigorifere deve essere in grado di inviare un allarme in modo automatico ogni qualvolta il lavoratore si debba trovare per più di un tempo prestabilito in una situazione di non movimento, oppure debba rilevare il cambiamento di posizione, quindi della caduta a terra del lavoratore per malore o infortunio.

Il dispositivo uomo a terra Gpspocket monitora constantemente la propria posizione, ed in caso di allarme allerta i soccorsi immediatamente, attivando una eventuale sirena, oppure inviando sms, o effettuando delle chiamate a dei numeri preconfigurati. Il dispositivo man down Gpspocket quindi si rivela ideale quale dispositivo protezione individuale ( dpi ) da dotare i lavoratori isolati che operano nelle celle frigorifere per la sicurezza sul lavoro.